L’ecopelle

Quando arrediamo casa e arriviamo alla scelta del miglior divano per il nostro soggiorno, troveremo certamente quello che desideriamo sul sito www.dondiarreda.it

 

Le tendenze da orami molti anni vedono ai primi posti nelle scelte di arredo soggiorno degli italiani i divani in ecopelle. I divani in ecopelle sono complementi d’arredo moderni e anche molto elegante, che si conformano alla perfezione con ogni tipo di ambiente.

 

Sono proposti in vari colori tra cui il preferito in assoluto è il bianco, per la classe che trasmette e per la sua capacità di adattarsi meravigliosamente in ogni contesto. Certo l’ecopelle è un materiale che va trattato con cura. Ma cosa sappiamo dell’ecopelle? Scopriamo le caratteristiche di questo materiale in questo articolo e anche come trattarlo nella maniera giusta.

 

Cos’è l’ecopelle

 

L’ecopelle è un particolare tipo di pelle che viene lavorata a basso impatto ambientale. L’ecopelle è ottenuta principalmente da un sottoprodotto del cuoio animale trattato in maniera sostenibile. L’ecopelle è molto robusta, rende molto bene dal punto di vista dell’impatto estetico ed è ampiamente adoperata per il rivestimento degli arredi.

 

L’ecopelle richiede molta cura affinché la sua qualità venga mantenuta inalterata nel tempo. Il materiale è robusto ma è anche facile rovinarlo.

 

Trattare l’ecopelle

 

Optare per un divano in ecopelle per la propria casa può essere una scelta di arredo in linea con le tendenze dei tempi moderni. Il mercato propone lavorazioni in diversi colori e anche varianti in similpelle, che si differenzia dall’ecopelle per essere un materaile sintetico ed idrorepellente composto da fibre rivestite in resina e materiale vinilico.

 

Non è facile trattare l’ecopelle e mantenerla splendente nel tempo. Se abbiamo un divano in ecopelle dobbiamo provvedere a spolverarlo con cura e lavarlo sempre delicatamente con un panno in microfibra inumidito con acqua e sapone di Marsiglia.

 

Per preservarne la morbidezza e lo splendore possiamo usare periodicamente del latte vaccino parzialmente scremato, del latte detergente o delle salviette detergenti per bambini. Assolutamente da evitare trattare l’ecopelle con la candeggina.

 

Nel caso di macchie sull’ecopelle, possiamo provvedere a strofinarle con mano delicata con un panno in microfibra imbevuto in aceto o sapone di Marsiglia liquido.