Milan-Sampdoria: un scontro diretto per l’accesso alle Coppe

Dopo il poker rifilato alla Spal, il Milan di Gennaro Gattuso vuole allungare la striscia di risultati positivi anche contro la Sampdoria di Giampaolo, una delle rivelazioni di questo campionato, che attualmente ha 3 punti di vantaggio proprio sui rossoneri e occupa il sesto posto in classifica.

Uno scontro diretto per un posto nell’Europa che conta

La sfida tra Milan e Sampdoria si prospetta perciò uno scontro diretto per la rincorsa alle coppe europee dall’esito incerto, nonostante i pronostici siano a favore del club allenato da Gennaro Gattuso: infatti le 3 vittorie e il pareggio esterno sul campo di Udine con un uomo in meno hanno creato un record di risultati utili che la squadra vorrà sicuramente mantenere vivo.

Di contro la formazione allenata da Giampaolo vorrà sicuramente consolidare il piccolo tesoretto di vantaggio che attualmente ha nei confronti dei rossoneri, per provare a tirare una volata verso un posto per l’Europa.

Uno scatenato Patrick Cutrone, punta di diamante di una squadra finalmente maturata nella testa e nelle gambe, che punta forte al raggiungimento dei posti validi per le competizioni europee. Di fronte al Diavolo una Samp reduce da un 2-0 contro l’Hellas, che si è vista concedere un turno di riposo prima di riattaccare la spina e pensare allo scontro di san Siro.

Il match di serie A Milan Samp, fissato per domenica prossima alle ore 20,45, si prospetta dunque come uno scontro di retta in vista dell’Europa che conta.

Belec squalificato, Praet vittima di infortunio

Sul fronte blucerchiato da segnalare l’impossibilità di schierare tra i pali il neo-portiere Vid Belec, ex Benevento, che ha rimediato un’espulsione con la maglia degli Stregoni ancora da scontare. Per quanto riguarda invece l’infortunio del centrocampista belga Praet, rimedita contro la Roma in occasione della terza giornata di campionato, quest’ultimo è ancora alle prese le terapie di recupero, che prevedono la totale guarigione del giocatore per fine mese.

Da segnalare infine, per quanto riguarda le squalifiche in casa Sampdoria, la diffida rimediata dal difensore Bartosz Bereszynski, che va ad aggiungersi a quelle dei centrocampisti  Lucas Torreira ed Edgar Barreto.

Kessié diffidato, Cutrone sugli scudi

Passando invece in rassegna la rosa di Gennaro Gattuso, il nome d’eccellenza indisponibile è quello del centrocampista ivoriano Franck Kessie, a causa di una somma di ammonizioni che lo terrà fuori dal campo per la prossima di giornata di campionato.

Il giallo rimediato domenica scorsa contro la Spal è una tegola che non ci voleva per il Diavolo, che in quella precisa zona del campo ha dimostrato una eccessiva dipendenza dalle giocate e dal ritmo dell’infaticabile centrocampista ex Atalanta.

La straordinaria forma fisica e costanza sotto porta di Cutrone fanno invece da contraltare alla mancanza in campo di Kessié: infatti il baby fenomeno rossonero è reduce da 3 gol segnati consecutivamente in 2 partite, nonostante le polemiche per il gol segnato col gomito contro la Lazio. Uno score invidiabile, che riporta alla mente dei tifosi i fasti dell’era Inzaghi.