Oggetti in metallo da portare al compro rame: quali sono

Ci sono diversi oggetti realizzati in metallo che possono esser perfetti per avere un guadagno presso il centro di recupero rame. Ci sono molti oggetti che tutti i giorni finiscono nella spazzatura senza pensare che forse possono avere un alto valore. Basta portare il metallo presso un compro rame per uscire con il portafoglio pieno. Vediamo subito quali possono esser alcuni degli oggetti per sfruttare queste opportunità di guadagno.

I cavi elettrici

La primissima cosa che può rappresentare una grande fonte di guadagli presso il compro rame è un cavo elettrico. Il cavo dove scorre l’elettricità è formato di rame rivestita di plastica. È sufficiente togliere la plastica dai vecchi cavi di un impianto elettrico per avere il prezioso metallo. Chi è alle prese con il rifacimento dell’impianto elettrico o con una ristrutturazione, non deve mai lasciare i vecchi cavi agli elettricisti oppure buttarli via, ma tenerli da parte e portarli al compro rame. Non solo i cavi elettrici, ma il rame è presente in qualsiasi elettrodomestico poiché conduce l’elettricità.

Le lattine di alluminio

Tutti i giorni finiscono nella spazzatura tanti oggetti che invece hanno ancora un valore, come le lattine delle bibite. Si tratta di contenitori che sono realizzati con un metallo, cioè l’alluminio. Si tratta di un prodotto che ha ottime caratteristiche in quanto può esser riciclato infinite volte senza prendere le sue caratteristiche. Meglio perciò mettere da parte le lattine in alluminio e anche altri barattoli alimentari in attesta di andare al centro di recupero dei metalli.

I rottami ferrosi

Il bello dei rottami di ferro è che no importano le condizioni, poiché quello che concorre alla formazione del prezzo è unicamente il suo peso. Tutti gli oggetti in ferro, compresi scarti di tornitura o altro, possono esser portati presso il corpo rame per una valutazione professionale seria e precisa che consente di avere un guadagno extra molto comodo alla fine del mese per poter saldare tutti i conti.

Per conoscere gli orari di apertura: www.comprorame.info