Origini della stella di Natale

Origini della stella di Natale

Ogni anno le case si riempiono di stelle di Natale, la bella pianta dalle foglie rosse, simbolo del periodo natalizio, che viene utilizzata come regalo o da tenere a casa durante le vacanze. Ma perché questa pianta è associata a questa celebrazione?

La sua storia è strettamente legata a quella del Messico, il luogo in cui è nata Poinsettia – l’altro nome con cui è conosciuta la stella di Natale -. Ecco una bella storia da raccontare ai bambini in  famiglia a Natale.

In Messico, le famiglie cristiane trascorrono la vigilia di Natale in chiesa; durante la cerimonia, ogni famiglia porta doni a Gesù Bambino, come i Magi.

Pablo, era un bambino che viveva in un piccolo villaggio del Messico,  a cui piaceva vedere la  gente mettersi in fila per lasciare un dono  all’altare. C’era chi donava cesti di frutta, giocattoli, oggetti preziosi o vestiti….. Ognuno lasciava quello che potev.

Ma Pablo era molto povero e soffriva perché non aveva nulla da lasciare a Gesù. Una volta si rifugiò in un angolo della chiesa, sopraffatto dalla vergogna; non voleva essere visto a mani vuote e considerato un bambino cattivo.

Nell’oscurità, Pablo cominciò a piangere in silenzio, per non farsi sentire; improvvisamente si rese conto che dalle sue lacrime stava prendendo forma qualcosa di rosso e luminoso. Le lacrime si sono asciugate dal terreno e sono diventate una bella pianta dalle foglie rosse. Pablo capì allora che quella pianta era un dono di Dio. La prese e lo portò vicino all’altare, con lo stupore di tutti i presenti.

Nessuno aveva mai visto un fiore così bello. Da allora, tutti allora incominciarono a portare le stelle di Natale nella notte in cui è nato Gesù: la chiesa si trasformò in un tappeto rosso che brillava nel buio.

Questa tradizione esiste ancora oggi, a Natale, con l’abitudine di mettere in casa delle stelle di Natale.

Rimanendo in tema natalizio, non possiamo non accennare alle idee regalo per Natale: ecco una carrellata di regali perfetti per Natale!