Le patologie che tratta uno gnatologo

  1. Il bruxismo. La tendenza a digrignare i denti prende il nome di bruxismo ed è causata da una errata pozione della mandibola e mascella che non si chiudono come dovrebbero. I denti appaiono piatti senza i caratteristici solchi, soprattutto sui molari e pre molari, e ci si deve rivolgere allo gnatologo a Milano per porvi rimedio, ritrovando la corretta posizione dell’articolazione temporo mandibolare.
  2. La cefalea. La cefalea è un mal di testa nella parte frontale molto comune che può essere causato da diversi fattori tra cui lo stress e la stanchezza oculare per via dell’uso intensivo e prolungato di monitor e schermi. Una possibile causa potrebbe essere la sbagliata occlusione mandibolare perciò chi soffre di questa patologia farebbe bene a sentire anche il parere di uno gnatologo a Milano.
  3. L’acufene. Un fischio costante o una sorta di ronzio all’orecchio prende il nome di acufene; spesso ne soffrono i musicisti perché abituati ad ascoltate e suonare ad altissimi volumi. Ma la causa potrebbe anche essere dovuta all’errata posizione di mascella e e mandibola perciò uno specialista in gnatologia può risultare fondamentale.
  4. Il click mandibolare. Se quando si apre la bocca si sente un tocco come un click, significa che la mandibola è in una posizione errata. Si tratta di un problema spesso trascurato perché privo di dolore ma si deve correggere la posizione grazie all’intervento dello gnatologo a Milano.
  5. I dolori alla testa. Data la scorretta occlusione mandibolare, si possano avvertire dolori alla testa. Le articolazioni sono tutte collegate e possono perciò sorgere dolori e infiammazioni per uno sbagliato allineamento dei denti in seguito a una protesi errata che modifica l’occlusione mandibolare.
  6. Le vertigini. Se si avvertono vertigini senza alcun motivo può esser che siano causate dall’orecchio interno cioè da dei piccoli ossicini che controllano l’equilibrio. In seguito a un trauma o a qualche altro motivo che ha causato lo spostamento della mandibola, l’orecchio intero può subire dei danni che fanno apparire le vertigini.