I consigli pratici per il vostro trasloco.

L’ordine prima di tutto.

Spostare le vostre cose potrebbe sembrare un’operazione facile ma non lo è, poiché in genere si sottovaluta sempre la mole di cose da spostare. Allora prima dei traslochi Roma, iniziate facendo ordine tra le vostre cose partendo dai libri che possono essere portati al book crossing. Proseguite riordinando il guardaroba: tutti gli indumenti che non indossate da un ano a questa parte possono essere donati alle onlus.

Il materiale adatto.

Per i vostri traslochi Roma avrete bisogno di diversi materiali per il trasporto e l’imballaggio, soprattutto. Gli scatoloni li potete chiedere a un commerciante che riceve la merce per il negozi in scatole che vi tornano utili. Assieme agli scatoloni, potete usare anche le cassettine di plastica che trovate dall’ortofrutta o dal fruttivendolo al mercato rionale. Utilizzate anche le borse della spesa quelle resistenti che si possono usare più e più volte. Hanno il fondo largo che permette un carico pesante.

La fase di smontaggio dei mobili.

Per smontare i mobili per i vostri traslochi Roma munitevi di cacciavite, avvitatore elettrico e un contenitore dove riporrete tutti i pezzi del mobile. I pezzi non vanno mai mischiati ma tenuti ben separati. Prima di iniziare scattate delle foto con lo smartphone al mobile, dentro e fuori, per essere certi di montarlo nel modo corretto in casa nuova. Togliete tute le ante, i cassetti e i ripiani per restare solo col corpo del mobile. Prendete la scala e iniziate dalle parti superiori per poi finire nella parte inferiore.

La catalogazione delle scatole.

Per non finire nel caos e nella disorganizzazione più totale, vi serve un sistema per catalogare le scatole dei traslochi Roma. Segante ogni scatolone indicando la stanza in cui vanno portate e poi rassegante un numero progressivo così avrete sala 1, 2 o 3 oppure cucina 1 e 2 e così via. Ora dovete riportare questa sorta di codice sulla vostra agenda dove potete scrivere nel dettaglio che cosa contiene la scatola. Le scatole non le aprire proprio tutte subito appena trasferiti, ma un po’ alla volta. Se un giorno vi mancasse un oggetto in particolare, è sufficiente consultare l’agenda con la lista per capire in che scatola si trova.

Altro su www.traslochicotroneocarmelina.com .